Accordo DKV-BeyfinRiguarda i carburanti alternativi e punta alla leadership in Italia


Mancava. Mancava un network che mettesse insieme l'offerta di carburanti a basso impatto ambientale, che necessitano sempre e comunque di pompe o impianti dedicati. Ci ha pensato DKV, noto fornitore di servizi in ambito carburanti e famoso soprattutto per le sue carte-rifornimento. Grazie alla collaborazione con Beyfin, collegherà 100 nuove stazioni di rifornimento con un focus sulla convenienza e sui carburanti alternativi, in particolare GPL e metano. 

Questa partnership con Beyfin rientra nella mission "Lead in Green", e permetterà a DKV di offrire la più ampia e capillare rete di stazioni di carburanti alternativi in Italia: oltre 40 stazioni GNL, più di 500 stazioni di GNC e 2.000 stazioni di GPL, per una rete complessiva che conta 9.200 stazioni multibrand e multi-carburante. DKV sta lavorando per predisporre una fitta rete di totem di ricarica elettrica (vedi tra le news pubblicate recentemente), quindi si può considerare questa iniziativa come parte di una strategia più complessa e articolata. A questo punto, legittimo immaginare un futuro interessamento su LNG e sul biogas.

Sven Mehringer, Managing Director Energy & Vehicle Services di DKV Mobility, commenta: “In DKV ci impegniamo da sempre a fornire il miglior servizio e la migliore convenienza per i nostri clienti. Siamo sempre più consapevoli delle nostre responsabilità, come leader di settore, per proteggere e preservare l'ambiente nel miglior modo possibile. La collaborazione con Beyfin è la prova tangibile che siamo impegnati - e continueremo a farlo - ad essere dei leader e pionieri anche nel settore green. Siamo orgogliosi di poter ampliare ulteriormente la nostra offerta e la copertura di rete collaborando con un partner affermato in Italia, soprattutto nei carburanti alternativi, che avranno un ruolo di primo piano nel ridisegnare la mobilità del futuro".

Partner