Bio BioSempre più realtà, il biogas trova la sua strada sul solco vincente dell’LNG. Il battesimo a Rimini





Prodotto in provincia di Lodi, il biogas ha trovato la sua prima applicazione commerciale, ovvero rifornire una motrice stradale Iveco predisposta LNG. Il primo rifornimento è avvenuto nella stazione Vulcangas di Rimini, grazie al contributo e alla partecipazione del Consorzio di settore. Un importante passo verso la diffusione del Biometano liquefatto nel settore del trasporti su tutto il territorio italiano, aprendo la strada per il raggiungimento dei traguardi europei fissati per il 2030. Importante notare che l’LNG attualmente impiegato viene trasportato dall’estero, con una logistica non semplice, mentre il biogas verrà interamente generato nel nostro Paese.

 “È un momento fondamentale che vede realizzarsi ciò che da tempo promuoviamo insieme ad imprese, istituzioni e associazioni di settore per lo sviluppo della mobilità sostenibile in Italia” afferma Piero Gattoni, presidente CIB – Consorzio Italiano Biogas “siamo molto orgogliosi di questo traguardo realizzato grazie nostri soci: far sì che il biometano liquefatto diventi una realtà in Italia. Ad oggi sono già 20 i progetti in corso di costruzione o già autorizzati o in fase di autorizzazione. La capacità produttiva complessiva sarà da 4 a 27 tonnellate al giorno che renderanno possibile la decarbonizzazione dei viaggi degli oltre 3.000 camion alimentati a metano liquido oggi circolanti nel nostro paese”.

(descrizione)

Per la cronaca, il veicolo rifornito è un Iveco, parte della flotta LC3 Trasporti, insignita del premio Sviluppo Sostenibile nel 2017 e della medaglia del Presidente della Repubblica. Siamo orgogliosi di poter essere la prima azienda operativa sul mercato a effettuare il primo rifornimento di una motrice della nostra flotta con Bio-LNG, capace di percorrere un viaggio di circa 1600 Km a emissioni zero”, sostiene Mario Ambrogi, direttore generale LC3 Trasporti, “grazie alla combinazione con il nostro semirimorchio refrigerato ad azoto liquido che abbatte ogni tipo di impatto sia ambientale sia acustico, da oggi siamo l’unica azienda a poter offrire un trasporto a temperatura controllata 100% ecologico anche per medie/lunghe percorrenze. Un nuovo primato dopo l’adozione del Bio-CNG per le brevi percorrenze dello scorso febbraio. Il faro della sostenibilità guida da sempre i nostri obiettivi aziendali e siamo coscienti di essere solo all’inizio di un percorso che innescherà un circolo virtuoso che pone al primo posto il rispetto per l’ambiente e la sostenibilità del settore. Nella speranza di essere presto seguiti da altri operatori, nell’interesse di tutta la collettività.”

Partner