casa editrice la fiaccola


L'impegno BKT per la foresta amazzonicaLa multinazionale indiana dona assegno a Cesvi


BKT è da sempre attento a sensibile al tema ambientale. Lo scorso 26 settembre a Madrid Rajiv Poddar, Joint Managing Director di BKT, ha consegnato un assegno di 5.000 euro a Cesvi, la Onlus italiana che dal 1985 anni si occupa di solidarietà internazionale per sostenere il Progetto “Salviamo la Foresta Amazzonica”. Lì da mesi è in corso un processo di deforestazione non indifferente. Solo nel mese di luglio 2019, la superficie di Foresta Amazzonica andata distrutta è pari a 1.345 chilometri quadrati.

Ma non è il primo gesto solidale della multinazionale indiana nei confronti di Cesvi. In occasione della fiera internazionale Bauma, grazie un progetto di engagement ludico, “Play and stay green!”, è stato possibile proteggere e conservare 350 alberi nella Foresta Amazzonica.

(descrizione)

Il contributo economico ricevuto a Madrid consentirà a Cesvi di proseguire ulteriormente nel sostegno delle comunità locali. “È una grande responsabilità essere un brand mondiale” – ha commentato Joint Managing Director di BKT. Ed è anche nostra precisa responsabilità diffondere e sostenere sempre e ovunque il messaggio di rispetto per l’ambiente e per le persone che vi abitano”.

Il pianeta è in pericolo e BKT lo tiene sempre presente, motivo per cui è costantemente impegnato nella ricerca di processi e di materiale il più possibile sostenibili: dalle prime pale eoliche installate nel 2004 nello stabilimento indiano di Bhiwadi fino al nuovissimo centro di ricerca di Bhuj inaugurato nel 2017.

 

 

Partner