casa editrice la fiaccola



Emergenza Coronavirus e igiene urbana: firmato un protocollo d'intesa Il documento serve per tutelare gli addetti alla gestione dei rifiuti


FISE Assoambiente, Utilitalia, Confindustria Cisambiente e Alleanza delle cooperative italiane, insieme con le organizzazioni sindacali FP-CGIL, FIT-CISL, Uiltrasporti e FIADEL, hanno sottoscritto, al termine di una riunione in modalità telematica, un protocollo d'intesa volto alla prevenzione rispetto al possibile contagio da Coronavirus e alla tutela della salute degli addetti alla gestione del ciclo dei rifiuti

Sono così rafforzate le tutele per gli operatori del settore igiene urbana contenute nel documento analogo promosso dal Governo e sottoscritto dalle Confederazioni in data 14 marzo, così da agevolare le imprese nell'adozione delle necessarie misure di sicurezza contro la pandemia in corso negli ambienti di lavoro.

Grazie a quest'ultima firma si garantisce una maggiore protezione degli addetti, ma, soprattutto, la continuità di un servizio pubblico oggi più che mai essenziale.

FISE Assoambiente (Associazione che riunisce le imprese di igiene urbana, riciclo, recupero, smaltimento rifiuti e bonifica), Utilitalia (Federazione delle imprese idriche, ambientali ed energetiche), Confindustria Cisambiente e Alleanza delle cooperative italiane (AGCI Servizi, Confcooperative Lavoro e Servizi, Legacoop Produzione e Servizi) hanno nel contempo rinnovato la richiesta legata ai DPI (Dispositivi di Protezione Individuale), di cui serve disporre in forma certa e continua, e a ogni altro bene necessario per il pieno funzionamento dell'attività di raccolta e l'operatività degli impianti.

Partner