L'arte di riciclareLiina Klauss ci regala una nuova visione dei rifiuti di plastica

“5.000 Suole”. È questo il nome della sorprendente installazione realizzata dall’artista e attivista tedesca Liina Klauss. Il Potato Head Beach Club di Bali ha chiesto all’artista di costruire a cielo aperto una struttura che potesse fornire a chiunque una prospettiva diversa su ciò che viene etichettato come spazzatura.
La Klauss ha così raccolto più di 5.000 infradito in plastica (suddivise per colori) e in gomma dalle rive della costa occidentale di Bali, le ha ordinate, rilegate e trasformate.

Qualche anno fa, quando lavoravo ad Hong Kong, ho notato l’eccessiva quantità di infradito sulle spiagge e ho deciso di utilizzarle come unico materiale artistico perché l’ammontare di queste ‘ciabatte di plastica’ rispecchia la nostra sovrapproduzione e il nostro sovra-consumo, Dopo tutto, non sono ‘loro’, ma è ognuno di ‘noi’ a causare l’inquinamento plastico globale”, spiega l’artista.
L’opera “5.000 Suole” sarà visibile a Bali per tutto il 2018.

Partner