Una vista a 360°Con Brigade Elettronica maggior sicurezza e nessun angolo cieco

Brigade Elettronica lancia Backeye 360, un sistema di visione a 360 gradi che, con un apposito software,  riunisce in una sola immagine dall’alto e in tempo reale, le riprese di quattro telecamere tutte intorno al mezzo, garantendo la massima sicurezza e azzerando gli angoli ciechi.

 

Il sistema mantiene le sue peculiarità in questa edizione aggiornata e diventa più fruibile grazie a innovative funzioni aggiuntive. L’azienda ha infatti perfezionato un prodotto già altamente performante, a riprova della propria leadership nel settore della sicurezza veicolare.

 

(brigade_iveco_rifiuti)Da oltre quarant’anni, Brigade propone soluzioni all’avanguardia per la manovra in sicurezza di veicoli commerciali e macchine operatrici come, appunto, Backeye 360, oggi in veste migliorata nella sua versione BN360-200. Sono tante le novità che caratterizzano il nuovo prodotto: l’area visualizzabile a monitor è stata estesa del 22 per cento, la configurazione e le viste possono essere  personalizzate a seconda dell’applicazione (ad esempio, per i veicoli articolati, a 270°), il monitor prevede ben 19 modalità di visualizzazione. Inoltre, grazie ai trigger velocità è possibile visionare una determinata inquadratura alla velocità preimpostata e vi è l’opzione di vista orizzontale e verticale, compreso lo schermo diviso (oltre a vedere immagini panoramiche del veicolo a schermo pieno, si può anche suddividere lo schermo e focalizzarsi su singole viste attivate, come l’area anteriore/posteriore del veicolo).

 

Il menu di configurazione della vista a schermo è gestibile con un telecomando abbinato a un ricevitore infrarossi e la centralina elettronica è stata aggiornata con diversi vantaggi: ingombri della centralina stessa ridotti, minor consumo elettrico (7,2 W anziché 12 W) e prestazioni migliorate. Anche questa nuova versione è di semplice installazione e adatta a tutti i veicoli e i macchinari rigidi di qualunque dimensione, poiché il raggio di visione e i punti di fusione delle quattro telecamere possono essere configurati in base all’applicazione, sia su strada sia in cantiere. Backeye 360 è collegabile ai sistemi Brigade di Videoregistrazione Digitale Mobile (MDR), in grado di archiviare su hard drive da 500Gb o 1TB oltre mille ore di registrazione.

Si tratta di una registrazione speculare (mirror) simultanea su una scheda SD integrata, per garantire un back up continuo e immediato, che inizia e termina fino a 30 minuti prima e dopo il verificarsi dell’evento trigger impostato (configurabile tra otto). I sistemi MDR sono a quattro oppure otto canali e, per entrambe le versioni, esistono modelli dotati di connettività wi-fi e/o 4G, che consentono l’accesso ai dati sul registratore senza doversi fisicamente avvicinare al veicolo.

 

(Brigade_elettronica_waste) L’intera gamma è, inoltre, dotata di GPS integrato, per indicare la velocità e la posizione del mezzo e di rilevatore di movimento, per la registrazione di immagini a veicolo incustodito. Le riprese archiviate, captate da fino a otto telecamere in contemporanea, sono utili per monitorare le attività del mezzo e, soprattutto, possono diventare testimonianze attendibili e prove inconfutabili in caso di richieste false di risarcimento, sinistri fraudolenti ed atti di vandalismo, tutelando così i conducenti da accuse ingiuste.

Brigade tiene molto alla sicurezza e alla salvaguardia degli operatori che grazie a Backeye 360 e a tutti i dispositivi in gamma (telecamere, radar, avvisatori acustici a suono bianco, etc.), possono lavorare nella massima serenità, ma soprattutto protetti a 360 gradi.

Leggi l'articolo sul numero Aprile Giugno di Waste

 

Partner